ARTICOLO RECENTEMENTE AGGIUNTO

Non ci sono articoli nel tuo carrello.

TOTALE:
€0,00

#BLM

di Cristian Ciardullo sopra November 23, 2020

«Black Lives Matter. Contro ogni violenza razziale»

Il movimento #BLM è tornato al centro delle mobilitazioni la scorsa primavera dopo l’uccisione da parte della polizia di George Floyd a Minneapolis.

Ma cosa è realmente cambiato?

L'autrice afroamericana Veronica Costanza Ward, definisce il razzismo come una caratteristica ormai intrinseca nell'uomo e che deve essere combattuta attraverso una partecipazione di carattere pubblico. "La comunità di colore deve rimanere unita a livello locale e internazionale, concentrandosi sullo stesso obiettivo: l'uguaglianza", ha spiegato Ward ad Harper’s Bazaar Italia. “Il movimento BLM ha amplificato la voce degli afroamericani ma anche di molti bianchi, ha riunito la maggior parte delle persone di colore, ricchi e poveri attraverso una preoccupazione comune, che va al di là della classe, dello status e della ricchezza. Fortunatamente, la nuova generazione è favorevole ad un clima liberale e ha alzato la voce ribellandosi al perbenismo. Spero che la situazione non degeneri, ma penso che da ora alla fine del 2021 ci sarà un altro anno impegnativo in termini di dibattiti razziali e sociali nel mondo intero ”.

Da poco, a proposito di #blacklivesmatter, l'attenzione ricade sul duro sfogo del cantante Ghali, avuto su Instagram, dopo una sua imitazione al noto programma ''Tale e Quale Show'

''Bastava l’autotune e un bel look. Non c’è bisogno di fare il BlackFace per imitare me o altri artisti” queste le parole del cantante riguardo la sua imitazione. Il rapper ha voluto parlare di un tema poco affrontato in Italia, quello del BlackFace, ovvero lo scurirsi la pelle con il trucco per imitare persone di colore. ''Potete dire che esagero, che mi devo fare una risata e che non si vuole offendere nessuno, lo capisco. Ma per offendere qualcuno basta semplicemente essere ignoranti, non bisogna per forza essere cattivi o guidati dall’odio. Siamo gli unici che lo fanno, quasi l’unico Paese. La comunità nera continua a chiedere di smettere ma non cambia niente. È la seconda volta che mi emulate in questo modo, non mi sono offeso, davvero, ma nemmeno ho riso” ha concluso così il suo sfogo sui social.

 

 

 

 

Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere presentati


Torna all'inizio della pagina