Back To School manuale per genitori

Rendere il primo giorno più facile

 

I seguenti suggerimenti per la salute e la sicurezza provengono dall'American Academy of Pediatrics (AAP).
  1. I genitori dovrebbero ricordare che non devono aspettare fino al primo giorno di lezione per chiedere aiuto. Le scuole sono aperte ad affrontare qualsiasi preoccupazione che un genitore o un bambino potrebbe avere, comprese le esigenze specifiche di un bambino, durante l'estate. Il momento migliore per ottenere aiuto potrebbe essere una o due settimane prima dell'apertura della scuola.
  2. Molti bambini si innervosiscono per nuove situazioni, compreso il passaggio a una nuova scuola, classe o insegnante. Questo può accadere a qualsiasi età. Se tuo figlio sembra nervoso, può essere utile provare ad entrare nella nuova situazione. Portali a visitare la nuova scuola o aula prima del primo giorno di scuola. 
  3. Sottolinea gli aspetti positivi dell'inizio della scuola per creare un'anticipazione positiva per il primo giorno di lezione. Vedranno vecchi amici e ne incontreranno di nuovi. Parla con loro delle esperienze positive che potrebbero aver avuto in passato a scuola o con altri gruppi di bambini.
  4. Trova un altro bambino nel quartiere con cui possa andare a scuola a piedi o in autobus.
  5. Assicurati di entrare in contatto con il nuovo insegnante di tuo figlio all'inizio o alla fine della giornata in modo che l'insegnante sappia quanto vuoi essere di supporto per l'esperienza scolastica di tuo figlio.
  6. Considera l'idea di iniziare il programma di sonno scolastico circa una settimana prima del tempo in modo che il cambiamento di orario non sia un fattore importante nei primi due giorni a scuola.

    Parliamo di bullismo

    Il bullismo o il cyberbullismo si verifica quando un bambino se la prende ripetutamente con un altro. Il bullismo può essere fisico, verbale o sociale. Può accadere a scuola, nel cortile, sullo scuolabus, nel quartiere, su Internet o tramite dispositivi mobili come i telefoni cellulari.

    Quando tuo figlio è vittima di bullismo

    1. Avvisare i funzionari scolastici sui problemi e lavorare con loro sulle soluzioni.
    2. Insegna a tuo figlio a sentirsi a proprio agio e a chiedere aiuto a un adulto fidato che non sia per forza tu genitore.
    3. Sii presente nella vita di tuo figlio, chiunque potrebbe essere vittima di bullismo.


    Aiutate vostro figlio ad essere sicuro di sè

    Insegna a tuo figlio ad esprimersi con voce ferma


    1. "Non mi piace quello che stai facendo".
    2. "Per favore, NON parlarmi in questo modo."

    • Incoraggia tuo figlio a fare amicizia con altri bambini.
    • Sostieni le attività esterne che interessano tuo figlio.
    • Assicurati che un adulto che è a conoscenza del bullismo possa fare attenzione alla sicurezza e al benessere di tuo figlio quando non puoi essere lì.
    • Controlla il suo telefono cellulare, i social o le interazioni di tuo figlio in modo da poter identificare i problemi prima che sfuggano di mano.


    Quando tuo figlio è il bullo

    1. Assicurati che tuo figlio sappia che il bullismo non va mai bene.
    2. Stabilisci limiti precisi e coerenti al comportamento aggressivo di tuo figlio.
    3. Aiutate vostro figlio ad apprendere l'empatia per gli altri bambini chiedendo loro di considerare come l'altro bambino si sente riguardo al modo in cui vostro figlio li ha trattati. Chiedi a tuo figlio come si sentirebbe se qualcuno lo prendesse in giro.
    4. Mostra ai bambini che possono ottenere ciò che vogliono senza prendere in giro qualcuno.
    5. Concentrati sull'elogio di tuo figlio quando si comporta in modo positivo, come aiutare o essere gentile con gli altri bambini, invece di essere prepotente.


    Quando tuo figlio è uno spettatore

    • Incoraggia tuo figlio a parlare del bullismo a un adulto di cui si fida. Incoraggia tuo figlio a unirsi agli altri per dire ai bulli di smetterla.
    • Aiuta tuo figlio a sostenere altri bambini che potrebbero essere vittime di bullismo. Incoraggia tuo figlio a includere questi bambini nelle attività.

    lascia un commento

    Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati